www.posturale,info
 


                  MANTENERE LA CALMA     

       storie di TESTA e di compromessi,

                                                 sempre con la TESTA.

Non parliamo di potenza, non parliamo di media, ma parliamo di un giorno che cerchi di staccare la testa da tutti i problemi che a 51 anni si hanno, purtroppo.

Un giorno dove decidi con la forza della mente di combattere l'inerzia di un letto che alle 5 del mattino ti abbraccia come una mamma fa' al suo piccolo perche' poi per 6 giorni non lo vedra' piu', se non di rado....

Un giorno che vai a dormire e vedi le ore 01.00 e ti ripeti: devo dormire.

Un giorno che alle 03.30 senti dei ragazzi che ti spaccano la macchina, pensi di no...ma quando vai a caricare la tua bici trovi un tergicristallo rotto: che bella giornata ....

Percorri 200 km, arrivi e ti spostano la partenza di 2 ore, cerchi di mantenere la calma.......

Poi arrivi alla partenza e ahime' un bell'incidente di due macchine e tutti fermi di nuovo.

L'adrenalina a questo punto e' solo  un  nome nel vocabolario di muscoli che incominciano e perdere la testa.....e l'energia. 

Dopo 3 ore, senti la fame di un'orologio che segna normalmente il pranzo.....si parte finalmente : via!!! a tutta.

Dentro ti ripeti le stesse cose: devi fare quello che sai fare, il resto lo fa' la tua "testa" 

Come un cane al guinzaglio senti tirare il collare, potresti spingere di piu', ma il cardiofrequenzimetro ti urla :  lo sai che poi la paghi. 

Fai quello che sai fare, non devi inventarti nulla, devi solo credere in te stesso.

Incontri una macchina che non pensa tu possa andare cosi' veloce, gli urli " via!!

Dento il tipo con il cappello.... non sente la tua voce, allora aspetti e la sorpassi, , speriamo basta per oggi.

Il passato viene alla mente, ogni situazione triste richiama tristezza.... pensi al il tergicristallo per un'attimo, non sara' mica una giornata NO ?

La forza della mente fa' piu' fatica a scacciare questa situazione e  perdi il controllo del resto, senti solo la paura di fallire con te stesso.

La velocita' e' alta, sei tutto sulla ruota anteriore e sai benissimo che spingendo cosi' basta un'attimo che ....meglio non dirlo....alla tua eta' potrebbe voler dire  basta con la bici, ed il resto.....non ci pensiamo se no.....

Passi in una galleria e prendi una grossa buca, quasi cadi, ma via a tutta!!!!

Spingi e ti ripeti sempre  fai quello che sai fare, vorresti fare di piu' ma......non farlo , calma!!

Come si fa' a dire calma ad un cane che tira il guinzaglio e vede il gatto scappare? ma...

Arriva l'ultima curva, il rettilineo di arrivo, e' davanti a te.

Conti i metri, forse hai accelerato troppo, forse no, continui a fare un chek-in tra gambe e cuore, chissa' perche' gli ultimi metri sono sempre i piu' terribili per la testa?

Il cuore nell'ultimo kilometro sparisce, sei solo tu con la tua testa, il dolore dell'acido lattico si sente e come se si sente.

Ci siamo, mancano pochi metri, metti giu' un dente e spingi il 53/11 per una volata che nessuno ti puo' battere visto che sei solo tu con la tua ombra.

 L'ombra di un vecchietto che per per qualche attimo ha nascosto i cappelli bianchi sotto il casco, le rughe sulla faccia di un tempo che passa uguale per tutti.

                                                 FINE !!!!

 

Prendi fiato, e ti vergogni di andare a sentire come sei andato.

 Poi prendi il coraggio e chiedi ad un tuo amico e allievo: come sono andato ?

 FORTE !!!!  , allora incominci a sorridere, forse non e' una giornata di ......

 Il  pallido sole di un Inverno che non passa mai, trova spazio e ti fa' calore, in un cuore che sente ancora l'adrenalina alla sua porta atriale.

 Alla fine sei venuto qui per solo una  cosa:

TROVARE LA FORZA DI FAR PESARE OGNI COMPROMESSO

         CHE OGNI GIORNO  TI PORTA A QUESTI IMMENSI SACRIFICI.

 Noi amatori dobbiamo mettere in "tabella " troppi fattori per realizzare o provarci i nostri sogni di una mente che ama la felicita' della competizione, non per soldi, non per coppe o medaglie o bottiglie di vino: solo per gicare con altri amici e condividere la stessa passione.

 In gara avversari, ma appena finito: tutti con lo stesso colore nel cuore.

 Questo e' lo Sport , con la "S " maiuscola, lo Sport non ha eta', lo Sport ha spazi per chiunque, il rispetto delle idee, l'offese e le parole inutili sono per quelli che ti guardano e vorrebbero essere come te, non fuori,ma dentro.

 

              Grazie Sport, oggi mi hai fatto sentire VIVO!!!!

 

                                The Sportmentalist  - Alessandro Schiasselloni


     

              Cronometro di Bordighera (12 Gennaio 2014)
                               5 assoluto singolo
        10 assoluto con i tempi delle Cronocoppie  (totale 85 in gara)
                    1 cat G , 3 cat. 2 fascia (V e G - SG )

 Bel podio con dei grandi Atleti : ci ho creduto sempre,ma non pensavo oggi
 




  https://www.facebook.com/alessandro.schiasselloni
 




  Site Map